ENNIO, QUEL GIORNO TU SARAI, IL VIAGGIO DI FANNY

GIOVEDI 27 GENNAIO ore 21:00 INGRESSO LIBERO
SABATO 29 e DOMENICA 30 GENNAIO
ore 15:30, 18:30 e 21:15
VENERDI 28 E LUNEDI 31 GENNAIO
ore 18:30 e 21:15

Giornata della Memoria In collaborazione con il Comune di Cattolica e l’Ufficio Cinema Teatro

GIOVEDI 27 GENNAIO ORE 21:00 – INGRESSO LIBERO

IL VIAGGIO DI FANNY (Fra 2016; 94 min) di Lola Doillon, con Léonie Souchaud e Fantine Harduin

Basato su una storia vera, il film racconta la vicenda di Fanny, una ragazzina ebrea di 13 anni che nel 1943, durante l’occupazione della Francia da parte dei tedeschi, insieme alle sorelline, viene mandata in una colonia in montagna. Lì conosce altri coetanei e con loro, quando i rastrellamenti nazisti si intensificano e inaspriscono, scappa nel tentativo di raggiungere il confine svizzero per salvarsi. Un viaggio emozionante sull’amicizia e la libertà raccontato attraverso gli occhi dei bambini che consentirà ai giovani spettatori – loro coetanei – di comprendere più a fondo il dramma della guerra e della persecuzione razziale.


Prime Visioni – Giornata della Memoria 

VENERDI 28 E LUNEDI 31 GENNAIO ORE 18:30 E 21:15

QUEL GIORNO TU SARAI (Ungheria-Germania 2021; 97 min) 

di Kornél Mundruczó, con Lili Monori e Annamária Láng, prodotto da Martin Scorsese 

Protagonista del film è una famiglia che attraverso tre generazioni si confronta con l’eredità della Shoah, dalla nascita miracolosa di Éva in un campo di concentramento fino alla vita quotidiana del nipote Jonas e di sua madre nella Berlino multietnica di oggi. Ispirandosi a eventi realmente accaduti, Mundruczó e Wéber realizzano una riflessione potente sulla memoria e l’identità, anche grazie a un cast formidabile e a una messinscena che lascia a bocca aperta per i suoi incredibili piani sequenza. “Ogni nuovo film di Mundruczó e Wéber“, ha dichiarato Scorsese, “arriva come un salutare shock per gli spettatori e per chi fa cinema: si tratta di due autori che non smettono mai di avventurarsi in territori inesplorati. Con Quel giorno tu sarai riescono a drammatizzare il movimento stesso del tempo, il modo in cui ricordiamo e il modo in cui dimentichiamo“.


Anteprima Nazionale SABATO 29 E DOMENICA 30 GENNAIO ORE 15:30, 18:30 E 21:15

ENNIO  (Italia, 2021; 150 min) di Giuseppe Tornatore, con Ennio Morricone

e con Quentin Tarantino, Clint Eastwood, Oliver Stone, John Williams, Hans Zimmer, Barry Levinson, Dario Argento, Bernardo Bertolucci, Giuseppe Tornatore, Quincy Jones, Bruce Springsteen, Vittorio Taviani, Nicola Piovani. 

Ennio è il ritratto a tutto tondo di Ennio Morricone, il musicista più popolare e prolifico del XX secolo, il più amato dal pubblico internazionale, due volte Premio Oscar®, autore di oltre 500 colonne sonore indimenticabili. Il documentario lo racconta attraverso una lunga intervista di Tornatore al Maestro, testimonianze di tanti artisti e registi, musiche e immagini d’archivio. Ennio è anche un’indagine volta a svelare ciò che di Morricone si conosce poco. Come la sua passione per gli scacchi, che forse ha misteriosi legami con la sua musica. Ma anche l’origine realistica di certe sue intuizioni musicali come accade per l’urlo del coyote che gli suggerisce il tema de Il Buono, il Brutto, il Cattivo, o il battere ritmato delle mani su alcuni bidoni di latta da parte degli scioperanti in testa ad un corteo di protesta per le vie di Roma che gli ispira il bellissimo tema di Sostiene Pereira. Un’attitudine all’invenzione che trova conferma nel suo costante amore per la musica assoluta, e la sua vocazione a una persistente sperimentazione.


GIOVEDI 27 GENNAIO ore 21:00 INGRESSO LIBERO
VENERDI 28 E LUNEDI 31 GENNAIO
ore 18:30 e 21:15
SABATO 29 e DOMENICA 30 GENNAIO
ore 15:30, 18:30 e 21:15

DA GIOVEDI 3 FEBBRAIO